personal t

Sono molti anni che si sente parlare di personal trainer e soprattutto negli ultimi questa figura è diventata sempre più presente nei grandi centri fitness.

Ma chi è e soprattutto di cosa dovrebbe occuparsi questa figura ormai tanto diffusa?

Iniziamo ad usare l’italiano, come dice il nome è un allenatore personale, quindi un professionista del fitness che negli anni ha accumulato abbastanza esperienza e preparazione sulle tecniche di allenamento da poter soddisfare le esigenze  tutti coloro che vogliono un servizio di livello superiore.

Come accennato prima un buon PT (abbreviamo così personal trainer) deve avere delle buone conoscenze di, fisiologia, anatomia, conoscenza dei sistemi energetici del nostro corpo e non guastano conoscenze di fisica e chimica almeno di base.

Questo per ciò che riguarda il bagaglio culturale di un PT, altrettanto importanti sono le conoscenze di deversi tipi di allenamento, tecniche e soprattutto esecuzione degli esercizi, sapendo valutare la corretta esecuzione e correggere i possibili errori.

Tutte queste capacità tecniche ed il bagaglio culturale non bastano da sole per essere in presenza di un buon PT, una caratteristica importantissima di questo professionista deve essere la sensibilità e la capacità di capire quali sono le esigenze del cliente, le sue necessità e capacità fisiche non solo generali ma giorno per giorno.

Spieghiamo meglio il concetto, i PT solitamente non lavorano con atleti ma con persone che fanno altri lavori spesso sedentari e stressanti, quindi un PT saggio deve avere la capacità di modulare l’allenamento ogni volta in base alle energie fisiche e mentali del proprio cliente, in modo da ottimizzare l’allenamento riducendo al minimo il rischio di traumi, apro una piccola parentesi, non esiste attività umana a rischio zero lottiamo sempre con le regole della fisica!

Da qui un piccolo appunto per gli addetti al lavoro, la programmazione per i non atleti è molto diversa da quella per atleti!

Un altro fattore importantissimo è l’umiltà, il PT non è un medico non è un fisioterapista è appunto un allenatore personale che dovrebbe lavorare con persone mediamente sane, quindi  deve limitarsi a fare bene questo, in caso di problemi fisici avvisare sempre il cliente che l’allenamento, anche perfetto, non risolve tutti i problemi e suggerire il professionista più adatto al problema (medico, fisiatra ecc..).

Passiamo alle note dolenti, il costo! Logicamente come tutti i servizi personalizzati che offre il mondo moderno, i costi sono medio alti e variano di città in città e da zona a zona.
Al prossimo consiglio Stay Fit con noi www.truetraining.it

Vuoi una consulenza personalizzata? Contattami.

 

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

 
True Training® Personal Trainer Milano • Via Moscova, 46/3 • 20121 Milano